2^ Positano Beach Trail, uno spettacolare viaggio in verticale!

  • Campania
  • Positano (SA)

Lo strepitoso successo del 1° Positano Beach Trail si rinnova nell'edizione 2012.

La meravigliosa Costiera Amalfitana, un luogo senza tempo, che l'Unesco ha definito Patrimonio dell'Umanità per la bellezza del suo paesaggio naturale, ha offerto ancora una volta il suo incantevole paesaggio per dare vita ad uno dei percorsi più suggestivi del Circuito Parks Trail Campania, quello della 2^ edizione del “Positano Beach Trail”.

La manifestazione, organizzata dalla Società A.S.D. Aequa Trail Running di Vico Equense, presieduta da Michele Volpe, sotto l'egida della UISP (Unione Sport per Tutti) e il patrocinio dei Comuni interessati dalle gare, si è svolta domenica 25 marzo nel pittoresco borgo di Positano (SA), “L'unico paese al mondo concepito su un asse verticale invece che orizzontale”, come affermò il pittore Paul Klee.

Oltre 150 runners hanno oltrepassato la linea di partenza di quella che è stata la prima delle otto gare del calendario del Circuito che si chiuderà a settembre.

Vince la 2^ edizione del Positano Beach Trail il giovane Danilo Palmieri dell'Atletica Agropoli che chiude la gara in 1h17'25”, seguito da Giuliano Ruocco (1h18'03”), tesserato per l'A.S.D. Aequa Trail Running, e Giovanni Giordano (1h19'39”) del Montemiletto Team Runner. Tra le donne vittoria della polacca Anna Paniak (1h40'28”), portacolori dell'Enterprise Sport & Service. Alle sue spalle Valentina Verini (1h41'17”) dell'A.S.D. Parks Trail e Teresa Galano (1h54'19”) della Paeninsula.

Un percorso di 11 chilometri con un dislivello totale di 1500 metri: una dura ma affascinante gara tra sentieri e gradini in uno scenario tra terra e mare, tra sogno e realtà. Una splendida giornata di sole ha dato quel tocco in più per impreziosire la gara, facendo vivere nel migliore dei modi il percorso: partenza sulla Spiaggia Grande di Positano fino a Santa Maria del Castello di Vico Equense per poi scendere per il rifugio di Capodacqua, proseguendo per il bivio di Montepertuso, poi Fornillo e arrivo alla Spiaggia Grande.

In cosa consiste questo iter? Chiudete gli occhi per qualche istante: immaginate di essere su una bellissima spiaggia …tra pochi minuti inizierà la gara … l'emozione, la voglia di vincere, la voglia di vivere, l'adrenalina che ti fa battere il cuore a mille … e … via alla partenza, calpestando la sabbia e, subito tra le caratteristiche vie di un centro storico … ma ecco il primo vero ostacolo, una scalinata di 1.800 gradini che porta sempre più in alto, attraversando la macchia mediterranea, lungo un tratto di un sentiero, il cui nome sembra evocare l'olimpo, il cielo, il sogno, il cosiddetto Sentiero degli Dei … ci siamo quasi con 1.100 metri di dislivello positivo. Abbiamo raggiunto la metà del percorso: e adesso? Per arrivare al traguardo … una vertigine di sentieri, scalinate e vicoletti per andare giù in picchiata verso la sabbia e il mare … sicuramente ne è valsa la pena!

Complimenti agli Organizzatori dell'A.S.D. Aequa Running che sono stati in grado di non deludere le aspettative, gestendo in maniera ottimale un itinerario dalla logistica piuttosto complicata, snodandosi fra spiagge, vicoli e ripidi sentieri della Costiera.

Un podista corre ovunque … ma quando alla corsa si unisce il fascino di luoghi simili, tra natura selvaggia e paesaggi pittoreschi … viene a crearsi qualcosa di veramente grandioso ed emozionante!

E se questo viaggio vi ha stregati, perchè non lasciarsi coinvolgere dalla prossima tappa del Circuito Parks Trail Campania? Restando in Costiera Amalfitana, il 15 aprile è in programma ad Amalfi il “Trail delle Ferriere”.

Per risultati e classifiche, consultare il sito www.trailcampania.com.

Autore: Margherita Marrocco

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

GIUGNO
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento