Assoluti Indoor: le protagoniste

  • Italia
  • Marche
  • Ancona

Ci sarà fermento sulle pedane dei salti femminili dei Campionati Italiani Assoluti Indoor. Tra sabato 16 e domenica 17 febbraio, al Banca Marche Palas di Ancona sono, infatti, attese le giovani stelle che hanno illuminato questo avvio di stagione al coperto. Su tutte Alessia Trost (sabato, ore 14:10). L’iridata junior di salto in alto viene da un’esaltante serie di vittorie intrapresa il 20 gennaio con 1,98 ad Udine, proseguita con l’1,95 di Hustopece e culminata con i 2 metri di Trinec. Un risultato quest’ultimo che ne ha fatto la seconda italiana di sempre al coperto (dietro solo al 2,04 di Antonietta Di Martino), la primatista nazionale Promesse e, soprattutto, l’attuale numero 1 delle liste mondiali stagionali 2013. Una leadership avvalorata dal quarto successo consecutivo della giovane friulana che, domenica scorsa a Gent (Belgio), ha superato con 1,95 anche l’olimpionica di Pechino 2008, Tia Hellebaut. Domenica (a partire dalle 12:30) sarà, invece, la volta di Roberta Bruni. L’astista, bronzo dei Mondiali juniores e che come la Trost festeggia il compleanno l’8 marzo, ha stupito tutti il 2 febbraio a Fermo, dove, ancora 18enne, ha innalzato a 4,51 il record italiano assoluto indoor della specialità. Fari puntati anche sul triplo (domenica ore 14) con l’esordio stagionale dell’azzurra Simona La Mantia ovvero la campionessa europea indoor di Parigi 2011 dove ha stabilito anche il personale al coperto (14,60). La finanziera siciliana gareggerà al fianco di promettenti interpreti dell’hop-step-jump come la primatista italiana allieve Ottavia Cestonaro (Atl. Vicentina) e quella junior Francesca Lanciano (CUS Pisa Atl. Cascina). Nella stessa prova da tenere d’occhio la promessa ucraina, in attesa di cittadinanza italiana, Dariya Derkach (ACSI Italia Atletica) schierata pure nel lungo (finale sabato ore 15:15) dove Tania Vicenzino (Esercito) si misurerà con la junior Anastassia Angioi (Forestale). Nel 2011 agli Assoluti outdoor di Torino, proprio loro due furono le protagoniste di un entusiasmante duello all’ultimo centimetro vinto in quell’occasione dalla Vicenzino.

Poche settimane più tardi, invece, la Angioi, a Lille (Francia), si sarebbe laureata vicecampionessa mondiale Allieve. All’aperto la 17enne sarda della Forestale vanta un personal best di 6,49 (2012). 

 

VELOCITA' e OSTACOLI - Nei 60 metri, Audrey Alloh si presenta da campionessa in carica e capolista italiana stagionale con il 7.34 di fine gennaio a Bordeaux. Ai blocchi di partenza con la velocista delle Fiamme Azzurre sono attese anche le atlete che al momento le stanno subito dietro nelle graduatorie 2013. Si tratta di Manuela Levorato (Aeronautica) appena rientrata con 7.41 a Padova, Ilenia Draisci (Esercito/7.43) e Gloria Hooper (Forestale) che con 7.44 è finora stata la più veloce delle under 23 davanti a Martina Amidei (CUS Torino) scesa a 7.47, Judy Ekeh (Reggio Event’s) e Irene Siragusa (Atletica 2005), entrambe a 7.53. Nei 400 metri, invece, va in cerca della conferma la tricolore uscente Maria Enrica Spacca (Forestale) che quest’anno ha già corso in 53.39 (53 netti il PB al coperto) distanziando le compagne di staffetta Chiara Bazzoni (Esercito) ed Elena Bonfanti (Lecco-Colombo Costruzioni). In gara anche due specialiste dei 400hs, la tricolore Manuela Gentili (CUS Palermo) e l’italo-cubana Yadisl Pedroso Gonzales (CUS Pisa Atl. Cascina), mentre Flavia Battaglia (Bracco Atletica) è la più accreditata a livello Promesse. I 60hs dovranno fare a meno di Marzia Caravelli (Cus Cagliari) tenuta ai box da un piccolo infortunio. Sfida aperta, quindi, tra Veronica Borsi (Fiamme Gialle) e Micol Cattaneo (Carabinieri). Nel 2013 la finanziera laziale, tricolore in carica, è arrivata a migliorarsi a 8.06, tre centesimi in meno della carabiniera lombarda, 8.09 a Karlsrhue. A caccia del podio assoluto anche Giulia Pennella (Esercito), con un personale di 8.13 nel 2011, ma che in questa stagione non ha ancora fatto meglio di 8.28. Tra le Promesse, quindi, attenzione ad Alessandra Feudatari (Interflumina E’ Più Pomì).

 

MEZZOFONDO e MARCIA – Elisa Cusma (Esercito) è iscritta negli 800 con la compagna di club Marta Milani e nei 1500 con l’agguerrita concorrenza delle Fiamme Gialle, Margherita Magnani (4:12.44) e la promessa Giulia Viola (4:16.79) che da poco hanno ufficialmente fatto il loro ingresso nella top10 italiana di sempre della specialità. Le due finanziere saranno anche al via (per la Magnani è il debutto assoluto sulla distanza) dei 3000 metri, dove la donna da battere è Silvia Weissteiner (Forestale), campionessa in carica e bronzo degli Euroindoor 2007 con il record italiano (8:44.81). 3000 metri, ma di marcia, anche per Eleonora Giorgi (Fiamme Azzurre). Nella passata stagione il titolo assoluto è stato suo, primo tassello di un 2012 che l’ha condotta al quattordicesimo posto sulla 20km olimpica di Londra. Ad Ancona dovrà fronteggiare Federica Ferraro (Aeronautica), Sibilla Di Vincenzo (Bracco Atletica) con Antonella Palmisano (Fiamme Gialle) e Federica Curiazzi (Bergamo ‘59 Creberg) in lizza anche per il tricolore Promesse.   

 

LANCI – Nell’unico concorso previsto dal programma indoor, il getto del peso, non mancherà in pedana il bronzo europeo di Helsinki 2012, Chiara Rosa. In carriera la lanciatrice delle Fiamme Azzurre ha già conquistato 3 titoli al coperto (+ 8 outdoor) e quest’anno ha esordito a Schio (VI) con un per lei tranquillo 17,85. Sua avversaria per l’occasione sarà Julaika Nicoletti (Forestale), campionessa 2012 e recentemente progredita a 17,17. Punta, infine, alla riconferma del titolo anche la veneta Francesca Stevanato (Brescia 1950 Ispa Group) nella categoria Promesse.

 

TV - Diretta, ore 15:00-17:30, in onda sabato 16 febbraio su RaiSport 2 e domenica 17 febbraio su RaiSport 1  

a.g.

 

Fonte: www.fidal.it

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

OTTOBRE
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento

Evento collegato