ATLETICA & IMPIANTI: La nuova Circolare Tecnica della FIDAL

  • Italia

Nell'ultimo Consiglio Federale del quadriennio olimpico in conclusione, svoltosi lo scorso 27 ottobre, tra i tanti temi sul tavolo si è discusso anche della nuova normativa contenuta nella Circolare Tecnica che entrerà in vigore con l'inizio del 2013 e a cui dovranno far riferimento tutti gli impianti di nuova generazione, costruiti o ristrutturati, in data successiva al 1 gennaio 2014.

Qual'è l'importanza di questo documento?

La Circolare Tecnica relativa all'impiantistica dell'atletica leggera è da intendersi come un vademecum utile alle amministrazioni locali, ai privati ed agli organi territoriali federali per studiare la corretta strutturazione dei progetti di costruzione, ristrutturazione, ammodernamento, conservazione ed evoluzione delle strutture sportive omologate dalla FIDAL.

Qual'è il fine di questa Circolare?

L'atletica leggera, molto più della maggior parte degli sport, è vincolata per la maggior parte delle proprie discipline alle piste ed alle pedane, strutture solitamente di grandi dimensioni e dai costi ingenti sia in fase di sviluppo che di manutenzione. L'aggiornamento delle norme contenute si rivela utile alle società concessionarie o gestori degli impianti dell'atletica, al fine di garantirne la validità (a livello regionale, nazionale o internazionale a seconda della classificazione) e consentire di poter valorizzare la attività svolta con l'organizzazione di eventi in location certificate.
Inoltre fornisce le linee guida sulle metodologie d'intervento per il rinnovamento, l'integrazione e la conservazione dei manti sintetici, sempre più spesso soggetti ad usura rapida o a danneggiamenti, complice la contingente situazione economica degli organi amministrativi territoriali.

Il progetto "La Palestra per l'Atletica Leggera", sviluppato dalla Aelle & P Engineering per la FIDAL, segue e completa la strada aperta dalla convenzione stipulata due anni fa dalla Federazione con l'Istituto di Credito Sportivo per la realizzazione delle strutture al coperto modulari, e potrà essere ceduto a titololo gratuito a tutti gli enti locali che si impegneranno per la messa in opera degli impianti atletici del futuro, per far si che queste strutture possano essere omologabili e fruibili con tutti i parametri necessari, dai raggi di curvatura alle attrezzature necessarie.

Un vero a proprio manuale quindi, utile ad uniformare ed ammodernare le linee guida dell'impiantistica dell'Italia dell'atletica, meritevole di una lettura da parte di tutti gli addetti ai lavori e che si spera possa contribuire all'affievolimento del problema che la nostra rubrica da tempo sottolinea.

Ci preme, in conclusione ed in punta di piedi, suggerire un piccolo innesto al progetto ed alla Circolare, ovvero la creazione di un manuale operativo, pratico e concreto, o un format di protocollo da sottoscrivere tra i Comitati locali della Federazione e le rispettive Amministrazioni di competenza per le metodologie di utilizzo degli impianti, per la tutela dei manti e per l'assegnazione delle gestioni (soprattutto per permettere a chi non vive dall'interno l'atletica di poter agire), proprio in linea con la nostra rubrica che più volte ha segnalato situazioni di degrado ed incura delle tante piste nazionali.

Vi riportiamo in allegato, di seguito, il documento ufficiale della Circolare Tecnica appena approvata

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

GENNAIO
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento