ATLETICA & IMPIANTI: L'Aquila riparte... dalla pista di atletica!

  • Abruzzo
  • L'Aquila

Nuovo appuntamento con la rubrica di www.atleticaleggera.org relativa all’impiantistica dell’atletica italiana. In questo numero racconteremo di cosa sta accadendo alla pista di "Piazza d'Armi" a L'Aquila

L'ATLETICA RIPARTE... DALLA PISTA DI ATLETICA LEGGERA!

Ne abbiamo raccontate di storie e situazioni negli ultimi mesi relative agli impianti di atletica leggera italiani; c’è una storia un po’ particolare che balza agli occhi, una storia che si incrocia con episodi spiacevoli e che tanto vorrebbero essere dimenticati, ma che al contempo racconta di un segnale di ripresa e di rinascita che a distanza di oltre 2 anni, oltre ad essere simbolico, diventa ricco di significato!

Era il 21 aprile 2009 quando dal cuore della penisola, dal ventre dell’appennino abruzzese, si sprigionava con tanta forza e violenza il penultimo evento sismico di notevole rilievo nazionale: ore 3.32 quando L’Aquila e gran parte del centro Italia (ma non solo) iniziò a tremare per quei lunghissimi 30 secondi della prima grande scossa!

Momenti di panico, paura, commozione e disperazione andarono sovrapponendosi in sequenza continua per settimane, mentre in città si andava alla ricerca di un sito “sicuro” utile ad allestire tende e strutture di prima necessità: “Piazza d’Armi” risultò il luogo più adatto, sia per i suoi spazi ampi e poco pericolosi, sia per la presenza della pista di atletica che di lì a poco sarebbe diventata il più grande e importante campo attrezzato per gli sfollati del post-terremoto. Per mesi la pista rossa cittadina ospitò centinaia e centinaia di persone, adattandosi essa stessa alle tante necessità del momento, prioritarie su ogni altra questione.

Costruita la “new-town” e sgomberato il campo provvisorio, ciò che restava dell’anello a sei corsie era ben poco, ma soprattutto in uno stato di oggettiva inutilizzabilità e rovina; nacque così la decisione di procedere al rifacimento del manto, questa volta di colore blu, finanziato per un terzo dal Comune/Governo e per due terzi dal fondo della Protezione Civile per un totale di 1.175.000€ d’investimento.

Dopo vari annunci dell’Assessore allo Sport del capoluogo abruzzese, Gianpaolo Arduini, finalmente arrivò l’assegnazione dell’appalto nel mese di aprile (nonostante le iniziali promesse di conclusione dell’opera entro l’estate), cui subito dopo seguì quello per la riqualificazione dell’intera area d’intrattenimento e sportiva, estesa su di una superficie di circa 34.000 metri quadri.

Nonostante per diversi mesi non si assistette a modifiche, cambiamenti o istallazione di cantieri nel parco, in data 12 giugno i tanti appassionati di corsa, atletica, jogging e camminate all’aperto si ritrovarono con il perimetro dello stadio interamente recintato (senza alcun cartello di segnalazione), poco convinti però che quel segnale potesse rappresentare l’avvio dei tanto decantati lavori: beh, quei lavori partirono davvero quel giorno e nel giro di un solo mese si è già stati capaci di demolire quanto presente e di predisporre già la maggior parte delle basi utili alla nuova struttura, che oltre alle corsie ed alle pedane (previste per essere conformi ai regolamenti nazionali ed internazionali) prevedrà anche una nuova copertura per gli spalti (con capienza di circa 700 persone) ed un rinnovamento completo per i vari locali spogliatoi/uffici/depositi utili alle attività di atletica leggera.
Oggi, a lavori in via di ultimazione, il sindaco de L’Aquila, Massimo Cialente, ha ufficialmente dichiarato che la pista di atletica leggera della città di cui è primo cittadino sarà riservata esclusivamente all’attività agonistica della regina degli sport, vincolando l’accesso degli amatori all’autorizzazione diretta delle società sportive concessionarie, le quali a loro volta potranno tornare (si spera in breve tempo) a poter fruire dell’interezza del parco esterno, ricco di sentieri e stradine utili agli atleti/podisti.

Cresce così pian piano l’attesa di poter dare alla luce questo gioiello d’impianto, adattissimo all’attività agonistica e che quindi richiamerà tanti curiosi alla pratica quotidiana ed ancor più tanti atleti a ritrovarsi a L’Aquila, contribuendo così, anche grazie allo sport, al ritorno ai vecchi fasti di uno dei più importanti e provati centri storici italiani.

Con la nostra solita viva speranza che qualche notizie positiva e propositiva possa giungere, vi invitiamo come da abitudine a commentare questo articolo, a continuare ad inviarci materiale necessario per dare spazio alle sofferenze dell’atletica italiana e vi rimandiamo al prossimo numero di questa nostra rubrica. Per ogni contatto è possibile utilizzare l’indirizzo info@atleticaleggera.org

 

Foto: Barbara Bologna

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

GENNAIO
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento