ATLETICA & IMPIANTI: Napoli reclama il suo stadio per l'Atletica!

  • Campania
  • Napoli

Nuovo appuntamento con la rubrica di www.atleticaleggera.org relativa all’impiantistica dell’atletica italiana. Ritorniamo in Campania inquesto numero e lo facciamo dopo una manifestazione che ha interessato l’impianto in oggetto.
E’ noto ai più per essere il cuore pulsante del Calcio di questa regione, in realtà, come potrete leggere, vi è una focina di talenti ed una grande presenza di atleti nello Stadio San Paolo di Napoli.

 

NAPOLI: L’ATLETICA RECLAMA IL PROPRIO STADIO!

 

Era il 6 dicembre 1959 quando a Napoli venne inaugurato il nuovo stadio cittadino, lo “Stadio del Sole”! Uno stadio nuovo, grande, spazioso, maestoso, capiente e colossale, a diretto contatto con la cittadinanza e di importante rilievo sotto il profilo della promozione sportiva e sociale.
Questo stadio, intitolato successivamente al santo che la leggenda vuole essere attraccato nella città partenopea sulle antiche coste del quartiere di Fuorigrotta, è noto tutt’oggi alle cronache sportive come lo “Stadio San Paolo di Napoli”, sede della SSC Calcio Napoli.

Non sono in tanti però a sapere che questo stadio, nato per ospitare oltre 80000 persone ed oggigiorno accessibile per poco più di 60000, ha una pista di atletica e numerose palestre  di danza, arti marziali, ginnastica e sport di combattimento, fungendo da bacino importantissimo per le discipline di corsa, salto, lancio e marcia, ma non solo!

Progettato sin dagli albori della propria esistenza con l’anello rosso attorno al terreno di gioco, subito alla ribalta del panorama internazionale con le XVII Olimpiadi di Roma 1960 e successivamente i Giochi del Mediterraneo del 1963, il San Paolo vide nel 1990 un ottimale ed importante rifacimento del manto della pista, portandola all’avanguardia in quel periodo storico e candidandola automaticamente ad ospitare numerose manifestazioni di rilievo, nonostante le vicende calcistiche ed i trionfi della squadra di casa spingessero per la propensione alla monotematicità della struttura.

Ben 22 anni di fedele servizio, negli ultimi dei quali, in particolare, ogni sorta di intemperie, danneggiamento e atto inconsulto ha rovinato il manto rosso rendendolo del tutto inutilizzabile per l’attività agonistica o per l’allenamento di atleti assoluti. Concerti, piste automobilistiche in asfalto, palchi per grandi eventi, veicoli da lavoro (anche cingolati), ma soprattutto le partite di calcio e, soprattutto, i cartelloni pubblicitari posizionati ogni fine settimana nella prima corsia lungo tutto il giro di pista hanno scavato, bucato, consumato e indurito il piano di calpestio, ormai paragonabile al cemento per le scarpe chiodate!

E dire che presso la struttura, da oltre 30 anni, operano due diverse società di atletica, il Centro Ester Napoli (ex Cral Banco di Napoli) e l’Hippos Campi Flegrei, nonostante vi siano numerosi istituti scolastici che fruiscano dell’impianto, nonostante le numerose iniziative che annualmente si ripetono in loco (ultima delle quali il San Paolo Sport Day che ha visto una gara podistica di 10km partire dall’interno dello stadio); oggigiorno le cifre parlano chiaro: la pista è utilizzata 6 giorni la settimana, con un utenza che supera le 400 unità per la sola atletica leggera, cui si vanno a sommare le altre attività sportive che, soprattutto nei mesi estivo-primaverili, sfruttano gli spazi aperti per il completamento della propria preparazione.

Nel 2010, in concomitanza con la ventilata ipotesi di possibile assegnazione degli Europei di Calcio 2016 al nostro paese, prese banco il progetto di un “restyling” del San Paolo, restauro che avrebbe comportato in primis la scomparsa della pista. Dopo tante dimostranze,  ma soprattutto grazie all’accantonamento della candidatura italiana dalla UEFA’elevato costo (stimato attorno agli 80 milioni di euro), si sono temporaneamente salvati gli spazi dedicati all’atletica nel quartiere più popoloso e raggiungibile di Napoli, anche se ancora nulla può dirsi. Si, perché con la nuova giunta De Magistris il progetto di “ricollocazione della SSC Calcio Napoli si è riaperto, tra le pressioni della “vecchia guardia” che auspica alla permanenza nella storica struttura, ed il desiderio ancor più costoso, ma socialmente più vantaggioso, di edificazione di un nuovo plesso in periferia; questa seconda ipotesi, fortemente appoggiata dal mondo sportivo, prevedrebbe la concomitante demolizione dell’instabile copertura del San Paolo, assieme al suo terzo anello (l’ultimo costruito), al fine di destinare il campo sportivo a tutte le altre discipline diverse dal calcio.

Nel frattempo i tanti atleti che quotidianamente continuano, pagando sulla propria pelle i disagi ed i danni fisici, ad allenarsi, molti dei quali ai vertici dell’attività regionale e nazionale, tra cui spiccano Teodorico Caporaso, il marciatore cinquantista azzurro (28° all’ultima Coppa del Mondo), il siepista della società Campione d’Italia, la Riccardi Milano, ovvero Paolo Ciappa, nonché numerosi atleti dell’Enterprise Sport & Service come l’astista Roberta Sorbino e tante altre giovani promesse delle categorie giovanili.

Così, grazie al’assessore allo sport dal Comune di Napoli, la Dott.ssa Giusppina Tommasielli (enormemente attenta al problema) si sta istaurando un produttivo confronto in merito alla questione con l’amministrazione cittadina, utile finalmente a creare un rapporto di maggior rispetto e tutela nei confronti degli sport “meno-mediatici”, ma soprattutto di dialogo per riuscire (si auspica entro il 2018) a poter restituire una “pista” degna di questo nome alla città che, al momento, può contare sul solo campo del Virgiliano di Posillipo (sede dei Campionati Italiani Master di Pentathlon Lanci il prossimo ottobre).

Tanto lavoro si deve ancora fare, tanti problemi dovranno ancora risolversi, per adesso però si continua a stringere i denti per mantenere la propria identità e per sensibilizzare la cittadinanza al problema, cosa che andrebbe fatta presso tutti i tanti disagiati impianti sportivi nazionali, troppo spesso lasciati in balia di se stessi o non stimati per quel che valgono… ma ne parleremo nel nostro numero, sempre qui su www.atleticaleggera.org

 

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

APRILE
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento

Eventi collegati

San Paolo Sport Day 2012

San Paolo Sport Day 2013

Gallerie

Video