Banska Bystrica: sfida ad alta quota

  • Europa

E' già tempo di tornare in pedana per i big dell'alto azzurro. Domani, mercoledì 4 febbraio, a Banska Bystrica, in Slovacchia, Alessia Trost, Desirèe Rossit, Marco Fassinotti e Silvano Chesani saranno di nuovo sotto i riflettori di un importante meeting internazionale. Cast stellare nella prova maschile (ore 19). Fassinotti da più di tre settimane giorni occupa il numero uno delle liste mondiali 2015. Una leadership che l'aviere torinese ha incrementato con il successo del 24 gennaio ad Hustopece (Rep. Ceca) dove ha eguagliato il 2,34 del suo record italiano assoluto. In quella stessa occasione l'altro azzurro in gara domani, l'ex recordman Chesani (Fiamme Oro), era arrivato a quota 2,30.

Gli avversari contro i quali dovranno misurarsi stavolta hanno i nomi dell'olimpionico russo Ivan Ukhov (PB 2,42i) e, soprattutto, di Mutaz Essa Barshim, il "fuscello" del Qatar bronzo olimpico e iridato indoor che con il 2,43 centrato a Bruxelles nel 2014 è diventato il secondo altista di tutti i tempi. A soli due centimetri dal muro-record di Javier Sotomayor (2,45 nel 1993). Ma la start-list di Banska Bystrica comprende altri due uomini over "2,40": l'ucraino, bronzo mondiale indoor, Andriy Protsenko (PB 2,40) e il russo Aleksej Dmitrik (PB 2,40i), vicecampione europeo indoor in carica.

Nel concorso femminile (ore 16:30), la Trost si presenta con l'1,96 che due settimane fa ad Hustopece le è valso la vittoria e l'attuale quarta posizione nel ranking mondiale stagionale.

La pordenonese delle Fiamme Gialle è alla seconda esperienza in questa manifestazione che nel 2012 la vide al debutto ancora 18enne al fianco di Antonietta Di Martino ovvero l'atleta che, proprio a Banska Bystrica un anno prima, aveva fatto volare il record italiano assoluto a quota 2,04. Una pedana sulla quale cercherà conferme dei recenti progressi anche la Rossit dopo che, sabato scorso a Pordenone, è stata capace di migliorarsi fino ad 1,91 (sesta italiana di sempre al coperto). La 19enne udinese delle Fiamme Oro ormai da un paio di stagioni è anche compagna di allenamento di Alessia sotto la guida tecnica di Gianfranco Chessa. La concorrenza che le attende in Slovacchia è degna della finale di un campionato europeo con altre quattro atlete, oltre alla Trost (2,00i nel 2013), accreditate oltre la fatidica soglia dei 2 metri. Si tratta della spagnola, oro continentale all'aperto e in sala, Ruth Beitia (PB 2,02) e del trio russo composto da Irina Gordeyeva (PB 2,04) e dalle iridate Svetlana Shkolina (PB 2,03) e Mariya Kuchina (PB 2,01i), storica rivale della Trost.

a.g.

DIRETTA STREAMING

ENTRY LIST / LIVE RESULTS

Fonte:

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

GENNAIO
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento