Donato 16,71 nell’esordio di Ancona

  • Europa
  • Saronno (VA)
  • Bergamo (BG)
  • Padova (PD)
  • Modena (MO)
  • Ancona (AN)
  • San Cesareo (RM)
  • Iglesias (CI)

Si apre con 16,71 nel salto triplo la stagione del bronzo olimpico Fabrizio Donato. Al Palaindoor di Ancona, il finanziere ottiene il suo miglior risultato di giornata al secondo tentativo, quasi sette mesi dopo l’ultima uscita agonistica, quando a Torino vinse il titolo nazionale assoluto all’aperto. Nell’impianto del capoluogo marchigiano, il primatista italiano inizia la gara atterrando a 16,61 e poi aggiunge dieci centimetri regalando qualcosa allo stacco, quindi un nullo e la scelta di passare le due successive prove, per chiudere con 16,62. La misura di 16,71 vale il settimo posto nelle liste mondiali e il secondo in quelle europee dell’anno per l’atleta seguito dal tecnico Roberto Pericoli. Senza dimenticare che è anche il vertice delle sue ultime quattro stagioni al coperto, un centimetro in più rispetto al 16,70 dell’anno scorso. “Come inizio va bene - il commento dell’azzurro - perché avevo poche sicurezze, dopo una lunga assenza, e queste si possono avere solo con le gare. Nei salti che ho fatto, sono andato molto lontano con i primi due balzi e mi fa ben sperare, di solito succede quando mi trovo in buona condizione. Poi in ogni tentativo ho commesso errori diversi, quindi ci sono margini di miglioramento. Spero di poter crescere agli Assoluti indoor, di nuovo ad Ancona, fra due settimane”. La gara di oggi era inserita all’interno di un meeting giovanile, per le categorie ragazzi e cadetti. “Mi sono sentito uno di loro - afferma il 39enne Donato -questo è il mio ambiente, mi piace divertirmi e far divertire, sempre con il sorriso sulle labbra”. Secondo posto per Daniele Cavazzani (Atl. Studentesca CaRiRi) con 16,07 davanti al 15,90 del tricolore promesse Simone Forte (Fiamme Gialle). Stabilite tre migliori prestazioni italiane cadetti (under 16) in sala: 23.03 sui 200 metri di Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo), nel peso 18,41 di Carmelo Musci (Euratletica Bisceglie) e al femminile 2:57.75 per Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) sui 1000 metri.[RISULTATI/Results]

IN FRANCIA - Due atleti italiani in gara al meeting di Metz. Sui 60 metri della riunione francese Fabio Cerutti (Fiamme Gialle) vince la finale B in 6.75 dopo essersi piazzato terzo con 6.81 nella batteria. Al femminile, sui 60 ostacoli, Giulia Pennella (Esercito) finisce quarta correndo in 8.22 nella finale A, per cui si era qualificata con il secondo posto nel turno eliminatorio in 8.28.

PADOVA - La domenica al Palaindoor di Padova regala le belle volate della piemontese Martina Amidei (Aeronautica), prima nei 60 in 7.52 davanti a Irene Siragusa (Esercito), 7.60 dopo un 7.55 in batteria, e della friulana Giada Carmassi (Atl. Brugnera Friulintagli), leader nei 60 ostacoli con 8.48 in batteria e 8.52 in finale. Assente l’annunciato Giovanni Galbieri, al maschile la manifestazione offre soprattutto il bel duello nei 1500 tra Mohamed Abdikadar (Atl. Studentesca CaRiRi), primo in 3:48.47, e Joao Bussotti (Esercito, 3:49.94). Sui 400 metri il più veloce è Francesco Cappellin (Aeronautica) con 48.33. Nell’alto femminile 1,83 di Anna Pau (Atl. Prato) e nell’asta 5,05 di Giorgio Piantella (Carabinieri). [RISULTATI/Results]

MODENA - La seconda giornata dei campionati regionali a Modena vede impegnata l’astista Giorgia Benecchi (Cus Parma) che valica la quota di 4,20 e poi compie tre nulli a 4,40. Nel lungo Riccardo Serra (La Fratellanza 1874 Modena) con il record personale di 7,56 all’ultimo salto riesce a superare Stefano Braga (Atl. Riccardi Milano 1946), autore di un 7,45 in avvio. [RISULTATI/Results]

SARONNO - In palio anche oggi i titoli regionali al PalaDozio di Saronno (VA): sui 60 metri la promessa Eleonora Cadetto (N.Atl. Fanfulla Lodigiana) corre 7.69 in batteria e 7.72 in finale.

BERGAMO - Giornata dedicata ai concorsi nell’impianto indoor di via Monte Gleno a Bergamo, per i campionati lombardi open. Sulla pedana dell’alto 1,80 a pari merito di Maria Teresa Rossi (Geas Atletica) e Chiara Vitobello (Bracco Atletica), terza ElenaVallortigara (Forestale) con 1,74. Al maschile 2,10 per Marco Gelati (Pro Sesto Atletica). [RISULTATI/Results]

IGLESIAS - La palestra indoor in località Ceramica, a Iglesias, ha accolto i campionati regionali della Sardegna. Nei 60 metri titolo per Alessandra Marceddu (Cus Cagliari) in 7.70. [RISULTATI/Results]

ALL’APERTO - Nella seconda tappa del Trofeo Lazio “Fulvio Villa”, sulla pista di San Cesareo (RM), la campionessa italiana allieve Anthea Mirabello (Fiamme Gialle Simoni) si è migliorata nei 5000 metri di marcia con 24:03.2 togliendo 30 secondi al proprio limite personale, per salire all’ottavo posto nelle liste italiane under 18 di sempre. [RISULTATI/Results]

Luca Cassai
(hanno collaborato Mauro Ferraro, Simone Proietti, Cesare Rizzi)

Fonte: www.fidal.it

 

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

SETTEMBRE
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento