Impianti: convenzione FIDAL-ICS

  • Roma (RM)

Come comunicato dal presidente Alfio Giomi nel corso del Consiglio Federale del 28 luglio, la Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL) e Istituto per il Credito Sportivo (ICS) hanno sottoscritto una convenzione denominata “Costruiamo l’Atletica Leggera”. [IL TESTO COMPLETO] Di seguito alcuni chiarimenti relativi a presupposti, scopi e contenuti della Convenzione voluta per fornire uno strumento di stimolo, ma che nel tempo, con la sua applicazione, potrà fornire indicazioni utili al suo futuro sviluppo.

PRESUPPOSTI E SCOPI

In linea con le esigenze e i nuovi indirizzi impiantistici che la FIDAL desidera affermare (programmazione impiantistica quale supporto alle esigenze tecnico-sportive e opportunità gestionale quale prima risorsa per le Società), la Convenzione, oltre ai più comuni e specialistici interventi di ristrutturazione impiantistica (superficie sintetiche e attrezzature), si pone quindi quale obiettivo la crescita qualitativa degli impianti di atletica leggera. Crescita che nel tempo dovrà ridurre quel  grave gap di “gradimento” attualmente esistente tra gli impianti di atletica leggera e altra impiantistica sportiva del Paese.

In questo senso si vuole stimolare la previsione di interventi volti alla più generale riqualificazione infrastrutturale e alla realizzazione di spazi destinati all’erogazione di servizi di cortesia e supporto finanziario (pro shop, club house, palestre, sistemi destinati al contenimento spese energetiche, ecc).

E’ evidente come e per quanto possibile, all’individuazione degli indirizzi progettuali e degli interventi più utili al raggiungimento gli scopi, dovranno e potranno partecipare tutte le componenti  della FIDAL, quindi i Comitati Regionali e Provinciali, i Dirigenti di Società, i Componenti della Commissione Impianti e i Collaudatori che, potendo contare sul supporto dell’Ufficio Impianti Sportivi Federale, potranno fornire indicazioni mirate alla Amministrazioni di riferimento.

Questo il percorso ideale e virtuoso individuato affinché come già accennato, la Convenzione aggiornata, possa in futuro diventare il permanente strumento di supporto alle attività di programmazione tecnica e impiantistica della FIDAL.

CONTENUTI E STRUMENTI

L’Articolo 1 della Convenzione sancisce come l’ICS disponga un plafond di 30.000.000 € a favore della FIDAL, per concedere alla stessa FIDAL, a sue Società Affiliate e ai Comuni proprietari degli impianti di atletica, mutui destinati allo sviluppo della specialistica impiantistica, sulla base di progetti dotati del necessario Parere CONI e/o FIDAL.

I 30.000.000 € sono così ripartiti:

Lettera a) - € 10.000.000 a Tasso 0  destinati alla FIDAL (e suoi Organi Periferici) e ai Comuni proprietari di impianti utilizzati da Società Sportive affiliate alla FIDAL. Le richieste di accesso al mutuo, potranno essere inoltrate all’ICS (secondo le modalità dallo stesso normalmente applicate) già corredate di una “Dichiarazione di Interesse” della FIDAL o, in alternativa, l’ICS sarà cura dell’ICS richiedere alla FIDAL la “Dichiarazione di Interesse”.

I mutui nell’ambito della Lettera a) sono tendenzialmente destinati agli interventi di ripristino delle superficie sintetiche e all’acquisto della completa dotazione di attrezzature ma, previa preventiva valutazione, potranno essere estesi anche ad interventi infrastrutturali.

Lettera b) - € 20.000.000 destinati a Società Sportive affiliate alla FIDAL ed estendibile a Enti Locali e Enti Pubblici, per tutti gli interventi di efficientamento, miglioria, messa a norma e generale implementazione che si ritiene necessario apportare agli impianti di a.l. Per la prima volta viene esplicitamente contemplata la possibilità di utilizzare il plafond per realizzare strutture e/o spazi destinati all’erogazione di servizi tecnici e di cortesia destinati ad accrescere le qualità/potenzialità gestionali dell’impianto di a.l. (club house, palestre, aree di ristorazione, efficientamento energetico, ecc.). 

Come già previsto dalla precedente Convenzione FIDAL – ICS che di fatto come specificato nella Lettera b) dell’Articolo 1 vede ampliate le possibilità di utilizzazione, per i mutui che dovessero essere accesi in questo ambito è prevista la possibilità di una riduzione del Tasso di Interesse normalmente applicato dall’ICS (per maggiori chiarimenti dalla Home page dell’ICS: Finanziamenti Sport / Leghe e Federazioni / Convenzione FIDAL – ICS)    

Una straordinaria opportunità è offerta ai mutui contratti nell’ambito della Lettera b) dell’Articolo 1 da Privati ed Enti del Settore Pubblico (es. Università) per importi non superiori a 1.500.000 € e con durata minima di 18 mesi e massima di 15 anni; ovvero la possibilità di ricorrere al Fondo di Garanzia ICS appositamente  dall’Istituito e applicabile fino al 60% dell’importo mutuato, che può giungere fino all’80% nel caso di interventi realizzati in partenariato pubblico-privato (per maggiori dettagli dalla Home page dell’ICS: Fondi Speciali / Fondo di Garanzia).

Più in generale per avere quadro ancora più completo delle molteplici opportunità di finanziamento predisposte dall’ICS a favore dall’impiantistica di atletica leggera, è possibile consultare anche quanto altro al riguardo previsto nell’ambito dei finanziamenti “Linea Atletica Leggera: Mutui Ordinari e Mutui Light (dalla Home page dell’ICS: Finanziamenti Sport / Prodotti Dedicati / Linea Atletica Leggera / Mutuo Ordinario / Mutuo Light).

Per concludere questa panoramica sulle possibilità di ricorso all’Istituto per il Credito Sportivo da parte del nostro movimento, è opportuno ricordare come dal 5 ottobre al 5 novembre dell’anno in corso, nell’ambito dell’accordo ANCI – ICS e per interventi fino a 2.000.000 di €, le Pubbliche Amministrazioni, inviando i progetti all’ICS secondo le modalità dall’accordo previste, hanno l’ulteriore opportunità di poter accedere a Mutui a Tasso 0. Questa opportunità si esaurirà con questa unica finestra di inoltro delle domande.

Tutte le informazioni relative alle modalità di presentazione delle richieste di mutuo e alla relativa modulistica/documentazione da predisporre, potranno essere consultate dalla Home page dell’ICS: Finanziamenti Sport / Modulistica / Privati / Pubblico

Gianfranco Renzulli [impianti@fidal.it]
Ufficio Impianti FIDAL

Fonte: www.fidal.it

Foto: FIDAL/Colombo


comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

MAGGIO
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento