Olimpiadi, è l'ora della Grenot

Quattro gli azzurri in gara oggi a Rio de Janeiro, nella seconda giornata del programma olimpico dell’atletica. Aprirà Dariya Derkach, alle 9:40 (le 14:40 italiane) con la qualificazione del triplo. L’azzurra è inserita nel gruppo B, e andrà in caccia della misura di ammissione alla finale (14,30), o comunque, dell’ingresso nelle prime 12 in graduatoria complessiva. Non è un compito semplice, anzi, tutt’altro: si tratta di migliorare o quanto meno avvicinare il primato personale, il 14,15 stabilito quest’anno agli Assoluti di Rieti. Ma la Derkach vista nell’estate 2016 ha dato segnali di miglioramento importanti, che potrebbero sfociare in una prestazione di livello assoluto sulla pista dello stadio olimpico.
Sempre nella sessione mattutina (ore 11, le 16 italiane), andranno in pista le quattrocentiste Libania Grenot e Mariabenedicta Chigbolu. Aprirà quest’ultima, impegnata nella quarta delle otto batterie in programma (ore 16:21 italiane, passaggio automatico per le prime due, ripescaggio per i migliori otto tempi); contro la romana, che correrà in seconda corsia, la statunitense Natasha Hastings, settima al mondo nel 2016 con 50.17, e la campionessa olimpica in carica, la britannica Christine Ohuruogu (51.05 in stagione). Libania Grenot, la campionessa europea del giro (oro ad Amsterdam in luglio, 50.43 di stagionale fissato proprio nella semifinale continentale), sarà di scena nella sesta batteria (quarta corsia, ore 16:35 italiane); al suo fianco, la francese Flora Guei, che fu seconda, in scia all’azzurra, nella finale europea. Il contesto meno competitivo – ma perché la Grenot è indubbiamente una delle “teste di serie” del torneo – rende il compito della panterita decisamente più agevole.
In serata, quando cioè in Italia sarà ormai notte (le 3:05 italiane), andrà in pista Giordano Benedetti, nelle semifinali degli 800 metri. Il trentino è chiamato ad una impresa ai limiti dell’impossibile: nella terza semifinale, si troverà di fronte il campione olimpico e primatista del mondo, il keniano David Rudisha, e il campione europeo di Amsterdam, il polacco Adam Ksczoct.
m.s.

Fonte: www.fidal.it
Foto: FIDAL/Colombo

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

MAGGIO
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento

Evento collegato

Giochi Olimpici 2016