RomaOstia: 14.000 runners al via

  • Roma (RM)

È stata presentata questa mattina presso la Sala Tevere della Presidenza della Regione Lazio in via Cristoforo Colombo la 42esima edizione della RomaOstia Half Marathon. Il prossimo 13 marzo sono attesi al via quasi 14.000 atleti provenienti da tutta Italia e dal mondo. Per la quarta volta consecutiva dal 2012 ad oggi, la RomaOstia è stata insignita della IAAF Road Race Gold Label: il massimo riconoscimento che può essere concesso ad una gara di corsa su strada.

 

La storia della RomaOstia racconta che si è corsa in diversi “formati”: le prime edizioni prevedevano due traguardi intermedi, uno per la prova non competitiva, un altro per la prova agonistica “ma meno faticosa” e poi l’immancabile traguardo finale per la prova assoluta che nel corso degli anni è passato dallo Stadio della Stella Polare, alla Caserma Italia delle Fiamme Gialle fino all’attuale Rotonda. Soprattutto nelle prime edizioni, con l’obiettivo di rendere sempre molto appetibile la gara, la distanza su cui si è corsa la prova assoluta ha subito diversi cambiamenti che hanno poi comportato lo spostamento della linea di partenza: si è passati dai 30 chilometri, con partenza dal Circo Massimo della prima edizione, ai 42 chilometri e 195 metri (distanza ufficiale della maratona) nel 1974 con partenza da Piazza del Popolo fino agli attuali 21 chilometri e 97 metri che, dal 1987, hanno fissato il format della manifestazione a mezza maratona. La mezza maratona è la distanza ideale per tutti i runners: dal principiante che decide di correre la sua prima gara fino al professionista della corsa. La mezza maratona consente infatti di approcciare la gara con grande semplicità senza una forte preparazione specifica e anche come un ottimo test di rendimento in vista di prossimi impegni.

 

La RomaOstia sarà come sempre una grande festa dello sport. Sono attesi al via 14000 runners di cui 11500 provenienti da tutta Italia e circa 3500 in arrivo dall’estero. Questo è il dato ufficiale che arriva dopo la chiusura delle iscrizioni dello scorso 16 febbraio. A questi si aggiungeranno i partecipanti alla Euroma2Run le cui iscrizioni resteranno aperte fino a sabato 12 marzo 2016. I riflettori sono puntati sull’eccellente cast di elite runners che il patron Luciano Duchi ha invitato alla gara e che saranno via via svelati nel corso dei prossimi giorni fino ad arrivare alla loro presentazione ufficiale alla stampa in programma sabato 12 marzo.

 

Impegno sociale – Dal 2011 la RomaOstia sostiene un programma di impegno sociale che coinvolge cinque organizzazioni: Sport Senza Frontiere Onlus, Komen Italia, Special Olympics, Comunità di Sant’Egidio e l’Associazione Italiana Celiachia del Lazio. Ogni atleta iscritto alla gara, compresi gli elite runners, ha scelto a chi donare 1 euro, già compreso nella sua iscrizione, che sarà devoluto alle iniziative che le suddette organizzazioni promuovo a Roma e in tutta Italia. Fino al 13 marzo le charity della RomaOstia saranno impegnate nella promozione e nella raccolta iscrizioni della Euroma2Run.

 

Il percorso – la RomaOstia si contraddistingue per il suo percorso lineare e particolarmente performante introdotto nel 2011. Il tracciato non prevede particolari curve ad eccezione del giro di boa posizionato sul lungomare di Ostia, ad appena 400 metri dal traguardo, e dalle poche ampie curve che si incontrano nei primi quattro chilometri all’interno del quartiere EUR. Nel dettaglio la gara partirà (alle ore 09:00) dal Palalottomatica dell’EUR su via Cristoforo Colombo, rivolta verso il centro città, nella carreggiata che la normale viabilità percorre per andare verso fuori Roma. Gli atleti, una volta partiti, supereranno il laghetto dell’EUR e viale America e poi svolteranno a sinistra su viale Europa fino a giungere a ridosso della scalinata della Chiesa dei Santi Pietro e Paolo. In questo punto è segnata la seconda svolta, ancora a sinistra, che spingerà gli atleti a prendere viale Tupini e poi, piegando leggermente verso destra, viale dei Primati Sportivi. Lì, dove un tempo sorgeva il Velodromo Olimpico, all’incrocio con viale dell’Oceano Pacifico, la testa della corsa girerà ancora a sinistra, toccando quello che nel 1987 fu lo storico punto di partenza della RomaOstia in formato mezza maratona. Una volta raggiunta via Cristoforo Colombo la gara sarà proiettata verso i restanti sedici chilometri che separano Roma da Ostia.

(da comunicato stampa a cura Organizzatori)

Fonte: www.fidal.it

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

GIUGNO
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento

Evento collegato

Roma-Ostia Half Marathon 2016