Societari Allievi, 180 Team in pista

  • Genova (GE)
  • Saronno (VA)
  • Bressanone (BZ)
  • Vicenza (VI)
  • Codroipo (UD)
  • Reggio Emilia (RE)
  • Macerata (MC)
  • Livorno (LI)
  • Orvieto (TR)
  • Rieti (RI)
  • Salerno (SA)
  • Pescara (PE)
  • Bari (BA)
  • Cosenza (CS)
  • Palermo (PA)
  • Oristano (OR)
  • Biella (BI)

Si è svolta oggi nelle sedi regionali la prima giornata della prima fase dei Campionati di Società Allievi. Tra maschili e femminili sono oltre 180 le squadre in pista - oggi e domani domenica 4 maggio - per conquistare l'accesso ad una delle cinque finali nazionali in programma il 4 e 5 ottobre. I CdS vivranno il loro atto conclusivo all'inizio dell'autunno, preceduti dalla seconda prova regionale in calendario il 20 settembre. I Campionati Italiani individuali sono invece in calendario dal 20 al 22 giugno a Rieti. Per i nati del 1997 e 1998 il fine settimana agonistico rappresenterà anche un'importante vetrina per mettersi in mostra in vista del grande evento internazionale dell'anno: i Giochi Olimpici Giovanili di Nanjing (Cina, 16-28 agosto). Per volare in Cina, però, bisognerà prima affrontare i Trials Europei di Baku (Azerbaijan, 30 maggio-1 giugno). Ecco una panoramica dei migliori risultati emersi oggi.

CdS Allievi 2014 - prima prova regionale (3-4 maggio) - RISULTATI: Abruzzo: Pescara - Calabria: Cosenza - Campania: Salerno - Friuli Venezia Giulia: Codroipo (UD) - Emilia Romagna: Reggio Emilia - Lazio: Rieti - Liguria: Genova - Lombardia: Saronno - Marche: Macerata - Piemonte/Valle d'Aosta: Biella - Puglia: Bari - Sardegna: Oristano - Sicilia: Palermo - Toscana: Livorno - Trentino/Alto Adige: Bressanone - Umbria: Orvieto - Veneto: Vicenza

ALTO ADIGE E TRENTINO - A Bressanone la prima giornata di gare per Alto Adige e Trentino ha visto come principale protagonista la velocista bolzanina Julia Viktoria Calliari (Lc Bozen Raiffeisen) che ha firmato i 100 metri con il nuovo personale di 12”02 (vento -0,5, precedente PB 12"02) prima che sulla Raiffeisen Arena si alzasse un impetuoso vento favorevole, capace di spingere la compagna si squadra Alessandra Realdon (Lc Bozen Reaiffeisen) ad un interessante 14”81 (+3,4) nei 100hs. In chiusura di giornata entrambe hanno contribuito a lanciare la staffetta veloce dell’Lc Bozen Raiffeisen verso un ottimo 48”69 (Julia Viktoria Calliari, Valeria Mura, Francesca Nicolodi, Alessandra Realdon) mentre la prova maschile ha premiato l’Sg Eisacktal Raiffeisen con 44”24(Andrea Pizzetti, Alex Baù, Davide Ferrari, Mario Buniolo).

ABRUZZO - La prima giornata della fase regionale abruzzese dei Societari Allievi ha visto la bella prestazione della teatina al primo anno di categoria Vanessa Tomei (Gran Sasso Teramo) che nei 5km di marcia, all’esordio, ha chiuso in 24:26.14 ( nuova migliore prestazione regionale di categoria). Nel martello femminile Alessia Beneduce (U.S. Aterno Pescara) ha lanciato a 53,39, riscrivendo anche in questo caso la migliore prestazione regionale, che già le apparteneva. Sui 110 ostacoli vince Riccardo Falasca (Gran Sasso Teramo) in 14.48 (+ 2,2) mentre nei 100 Umberto Tammaro (U.S. Aterno Pescara) ferma il cronometro a 11.29. (Roberto Ragonese/CR FIDAL ABRUZZO)

CAMPANIA – Sulla pedana di Salerno Giuliana Orestano Cristarella (Atletica Marano) fissa il nuovo record regionale di categoria lanciando il martello a 57,48. La compagna di società Luisana Tambaro vince il peso in 11,37 mentre Giulia Salatino (Partenope Atl. Legg.) è la più veloce nei 100 metri in 12.95 (-0.7). Nei 400 metri si impone Mauro D’Ambra (Atl.Aversa A.Aversano) in 53.17 mentre Mario Santoro (Atl.Aversa A.Aversano) lancia il disco a 43,58. I 2.000 siepi vanno in archivio con le vittorie di Giuseppe Moscarella (Isaura Valle Dell'irno) in 6:42.26 e Erica Sorrentino Agropoli Running 7:35.09. (Ha collaborato Enzo Miceli/CR FIDAL Campania)

EMILIA ROMAGNA – A Reggio Emilia l’azzurrino Diego Pettorossi (Virtus Emilsider Bologna), alla seconda gara in 3 giorni dopo una periodo di sosta per infortunio, vince i 100 metri in 10.92 (+0,9), 5/100 oltre il tempo realizzato l’1 maggio a Padova; Pettorossi vince con largo margine sul campione indoor di prove multiplel Francesco Lama (Atl. Imola Sacmi Avis) 2° con 11.08. Nei 400 metri vittoria per Alessandro Xilo (Virtus Emilsider Bologna) con 50.14, nel mezzofondo successi per Andrea Uccellari (Fratellanza 1874 Modena) nei 1500 metri con 4.08.43 e per Simone Bernardi (Atl. Imola Sacmi Avis) nei 2000 siepi con 6.18.65; Matteo Orsatti (Cus Parma) vince i 110 hs con 14.69 (+1,0); nel giavellotto successo per il campione italiano del pentathlon cadetti 2013 Michele Brini (Atl. Imola Sacmi Avis) con 52,50; nella marcia 1° posto per Cesare Cozza (Fratellanza 1874 Modena) con 25.05.97; nella 4x100 vittoria per il Cus Parma con 44.67. Nelle gare Allieve si fa notare il 56,08 nel martello di Sara Fantini, che avvicina il suo primato regionale di 56,44, con altre 2 atlete oltre i 50 metri, Anna Botti (Cus Ferrara) con 52,95 e Matilde Buda (Libertas Rimini) con 50,05. Nelle altre gare 12.44 (+0,4) nei 100 metri per Paola Forghieri (Mollificio Modenese) sulla compagna di club Eleonora Iori a 12.48; 59.91 nei 400 metri per Alice Branchi (Cus Parma); 5.02.02 nei 1500 per Imane Zouhir (Cus Bologna); 14.61 (+1,1) nei 100 hs per Elisa Maria Di Lazzaro (Cus Parma); 1,62 nell’alto per Melissa Monti (Cus Bologna) e Francesca Paglia (Interflumina E’ Più Pomì); 11,62 (-0,1) nel triplo per Martina Manzini (Cus Parma); 13,40 nel peso per Marta Baruffini (Cus Parma) con Maite Vanucci (Cus Bologna) a 12,34; vittoria nella marcia 5000 metri per Molly Jade Davey (Self Montanari Gruzza) con 26.46.44 e per il Cus Parma nella 4x100 con 49.68. Nelle gare extra per juniores 14.36 (+0,3) per Pier Francesco Battistini (Edera Forli) nei 110 hs. (Giorgio Rizzoli/CR FIDAL Emilia Romagna)  RISULTATI/Results

FRIULI VENEZIA GIULIA – Codroipo (UD) fra i migliori risultati di giornata c’è il 13.90 (+0.7) con cui Martina Millo (Polisportiva Triveneto Trieste) vince i 100 ostacoli. Nella gara maschile Federico Rossi (Atletica Malignani Libertas Udine) vince in 14.53 (-0.9). Tiffany Andreutti dell’Atletica Malignani Libertas vince il lancio del martello con la misura di 51,01. Nei 400 c’è il 59.41 di Miriam Martini del CUS Trieste, mentre l’asta è vinta da Riccardo Sabucco dell’Atletica Malignani Libertas con la misura di 4,10. RISULTATI/Results

LAZIO, NIENTE 150 PER ANDREW HOWE - Niente 150 per Andrew Howe (Aeronautica) che aveva annunciato l’intenzione di correre a Rieti in una gara a margine dei Campionati di Società Allievi: vista la leggera pioggia che è caduta nel pomeriggio il reatino ha preferito non indossare le scarpette chiodate per quello che doveva essere un secondo test dopo i 300 metri corsi in 32.94 il 24 aprile scorso. Per la cronaca i 150 sono stati vinti da Enrico Nobili (Studentesca CaRiRi) in 16.07 (+2.5). Per quanto riguarda le gare under18, vince i 100 metri in 12.68 (+1.3) Luna Jimenez Moreno della Studentesca CaRiRi mentre sigla 14.66 (-1.1) nei 100 ostacoli la compagna di squadra Sara Spadoni. Ferma i cronometri a 57.99 sui 400 metri Chiara Sagnimeni (ACSI Italia Atletica) e si mette in luce nel martello Elisabetta Luchetti (Alto Lazio) che lancia a 52,75 con Cindy Porcu (CaRiRi) vincitrice della marcia in 24:52.92. RISULTATI/Results

LIGURIA – A Genova corre Chiara Ferdani (Spectec Duferco Carispezia), qualche mese fa capace di correre i 1000 indoor in 2:47.70, il crono più veloce di sempre sia fra le Allieve che fra le Junior. La ligure sceglie i 400 dove sigla il crono di 57.62, mentre al maschile vince Gabriele Scarrone (Trionfo Ligure) in 51.82. I 100 metri sono vinti da Elena Arena (Spectec Duferco Carispezia) in 12.95 (-0.8) e da Matteo Lessi (Trionfo Ligure) in 11.33 (+0.1), con Carla Maria Schwarz (Trionfo Ligure) prima nei 100 ostacoli in 15.19 (-1.0). RISULTATI/Results

Sempre in Liguria ma a Savona, in occasione della fase regionale dei Campionati Universitari, ha corso in 10.71 (-0.1) lo junior Mandji Levi Roche (Atl. Brescia 1950 ) mentre Andrea Delfino (CUS Genova) ha fatto segnare 47.64 nei 400 metri. 

LOMBARDIA – A Saronno (organizza l’OSA Saronno Libertas) buone condizioni di temperatura ma un fastidioso vento contrario sul rettilineo finale. Pagano dazio velocisti e ostacolisti, ma è più che convincente la prestazione di Ilaria Verderio nei 400 metri: l’atleta della Pro Sesto allenata da Paolo Prestipino (all’esordio nella specialità outdoor: indoor vanta un 56.50) stampa un 55.69 (domani tornerà in pista su 400 ostacoli e 4x400). Sui 2.000 siepi si mette in mostra, ancora una volta, Nicole Svetlana Reina (Pro Patria) al traguardo, dopo una gara in solitudine, in 6:40.53. L’atteso Gabriele Segale (Atl. Bergamo ’59 Creberg) vince i 110 ostacoli in 14.47 (-1,4) e la portacolori della società ospitante Michela Veneziano vince i 100 ostacoli in 14.65 (+0,1); il duello sui 100 piani maschili vede prevalere Filippo Tortu (Riccardi) a 10.99 davanti ad Andrea Federici (Atl. Bergamo ’59 Creberg) a 11.15 (vento per entrambi -1,6), mentre nell’omologa prova femminile si impone Daniela Tassani (Bracco) in 12.43 (-1,8). Nei concorsi significativo 58,14 di Agata Gremi (Atl. Brescia 1950) nel martello e 63,98 di Davide Ballico (Riccardi) nel giavellotto. 14,46 (-0,4) di Mohamed Chaboun (Cento Torri) nel triplo. (Cesare Rizzi/CR FIDAL Lombardia)

MARCHE - Allo stadio Helvia Recina di Macerata, prima giornata sospesa per maltempo dopo le gare di marcia che vedono il notevole crono di 21:30.67 sui 5000 metri per il fabrianese Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo), bronzo nella rassegna tricolore indoor dello scorso febbraio al primo anno di categoria. Domani è previsto lo svolgimento del programma della seconda giornata. (Luca Cassai/CR FIDAL Marche)

PIEMONTE E VALLE D’AOSTA – Nella prima giornata dei CDS Allievi per il Piemonte e la Valle d’Aosta a Biella (Stadio Lamarmora - Pozzo) il miglior risultato tecnico viene dal martello femminile con il 63,48m di Lucia Prinetti Anzalapaya (PGS Decathlon Vercelli), neo primatista italiana di categoria con 67,32m (26 aprile a Novara). Sempre in campo femminile si migliora Agnese Mulatero (Atl. Pinerolo) sui 100hs, specialità nella quale vestì l’azzurro alle Gymnasiadi di Brasilia del 2013: 14.05 (+1.8) per lei che vale nettamente il suo nuovo primato personale (aveva 14.14 ottenuto a giugno dello scorso anno); alle sue spalle l'azzurrina valdostana Eleonora Marchiando (Atl. Sandro Calvesi) con 14.56 (+1.8). Sui 400m 59.19 per Giorgia Valetti (Atl. Pinerolo) mentre sui 100m Chiara Piardi (Cus Torino) chiude in 12.70 (+0.2). In campo maschile miglior risultato tecnico dal salto con l’asta con i 4,60m di Matteo Cristoforo Capello (Atl. Piemonte), misura superata agevolmente alla prima prova (nella sua serie 4,40m, misura d’ingresso, alla terza prova e 4,50m alla seconda). Bel 400m con primato personale per il vincitore Luca Martinis (Atl. Cistella) che chiude in 49.50 (aveva 50.79 realizzato nel 2013); alle sue spalle il campione italiano indoor Brayan Lopez (Atl. Pinerolo) con 49.72 che a Modena pochi giorni fa aveva corso in 49.22. Sui 100m successo per Simone Matera (GS Chivassesi), bronzo ai campionati italiani indoor sui 60m, con 11.32 (+1.0) mentre sui 110hs vince Jean Marie Robbin (Atl. Sandro Calvesi) con 15.00 (+0.9). (Myriam Scamangas/CR FIDAL Piemonte) RISULTATI/Results

TOSCANA – Yohanes Chiappinnelli timbra un altro crono di rilievo. Il giovane toscano, portacolori della Montepaschi UISP Atletica Siena, alla seconda esperienza sui 2000 siepi, vince in 5:48.06, crono che migliora di qualche decimo il 5:48.97 siglato a Milano il 24 aprile. Il vantaggio sul secondo classificato supera abbondantemente il minuto. Sette secondi più giù c’è invece un primato ultratrentennale, quel 5:41.2m di Luciano Introini siglato sui 2.000 siepi nel 1978. Nel salto in alto si impone, con la misura di 1,69, la campionessa italiana Erica MArchetti (CUS Pisa Atletica Cascina) e Leonardo Fabbri (Atletica Firenze Marathon) si migliora ancora nel disco, scagliato a 55,78 mentre Giacomo Milani dell’Atletica Piombino lancia il giavellotto a 60,30. Nei 110hs c’è il 14.39 (+0.7) di Francesco Rettori della Toscana Atletica, disciplina al femminile vinta da Gaia Zuri (Sestese Femminile) in 14.52 (+0.1). Il podio dei 100 metri è formato da Melissa Bragaglia (Grosseto Banca della Maremma, 12.38), Alessia Niotta (Sestese Femminile, 12.40) e Irene Buselli (Atletica Livorno, 12.51). Per tutte il vento è -0.6. RISULTATI/Results

UMBRIA - In una gara extra dei Societari Allievi a Orvieto (TR) nei 100 metri si migliora di 9 centesimi, sino a fermare i cronometri a 11.85 (precedente 11.94), la quattrocentista azzurra Chiara Bazzoni (Esercito). La toscana domani sarà di nuovo in pista, questa volta per correre i 200 metri. Pioggia e la temperatura di circa 16° condizionano le gare fra cui emergono le prestazioni di Carlo Ponzi che corre i 400 metri in 51.58 e Nicolò Bellini che fa segnare 14.94 (+1.5) nei 110hs. RISULTATI/Results

VENETO – Il pomeriggio di Vicenza inizia con due belle sfide in pista e in pedana. La veronese Abigail Gyedu (Lib. Valpolicella Lupatotina) conquista i 100 ostacoli in 14”48, migliorando il personale di 14 centesimi, e lasciandosi alle spalle la veneziana Rebecca Borga (Atl. Riviera del Brenta,14”60). Poco dopo, nel martello, primato personale anche per la vicentina Sofia Basso (Atl. Vicentina), arrivata a 54.84: per lei, quasi due metri di progresso e il gradino più alto del podio davanti alla veneziana Eleonora Calzavara (Assindustria Sport Padova), leader della gara sino al quarto turno di lanci con un 53.49 che rimarrà la sua miglior misura di giornata. Poi, sulla prima giornata della fase veneta dei campionati italiani allievi di società, si abbatte il nubifragio: pioggia, grandine, temperatura in picchiata. Le gare vengono sospese, il programma tecnico subisce un ritardo di oltre un’ora. Alla ripresa (con l’asta maschile rinviata a domani e l’alto femminile, sospeso, che ugualmente vedrà l’epilogo domani), mentre la pioggia continua a cadere, brilla soprattutto l’attesa Elena Bellò (Atletica Vicentina)che, dopo un avvio di stagione all’insegna di ripetuti miglioramenti, vince i 400 in 56”73. Un tempo d’ordinaria amministrazione per lei che quest’anno ha già corso in 55”54, ma le avversarie restano lontane. Nel peso, 12.79 (e nuovo primato personale: +14 cm) per la padovana Micol Scapolo (Libertas Sanp). Nel triplo, discreto 11.88 di Maria Salvan (Fiamme Oro), altra padovana di buon talento. (Mauro Ferraro/CR FIDAL Veneto) RISULTATI/Results

a.c.s.

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

MARZO
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento

Evento collegato