Societari Allievi, Sottile vola a 2,15

  • Genova (GE)
  • Saronno (VA)
  • Bressanone (BZ)
  • Vicenza (VI)
  • Codroipo (UD)
  • Reggio Emilia (RE)
  • Macerata (MC)
  • Livorno (LI)
  • Orvieto (TR)
  • Rieti (RI)
  • Salerno (SA)
  • Pescara (PE)
  • Bari (BA)
  • Cosenza (CS)
  • Palermo (PA)
  • Oristano (OR)
  • Biella (BI)

Si è conclusa la prima fase dei Campionati di Società Allievi che nel fine settimana ha visto 180 squadre impegnate nelle 17 sedi regionali, in pista per conquistare l'accesso ad una delle cinque finali nazionali in programma il 4 e 5 ottobre. Nella stagione dei Giochi Olimpici Giovanili di Nanjing (Cina, 16-28 agosto) e dei Trials Europei di Baku (Azerbaijan, 30 maggio-1 giugno) fra sabato e domenica sono stati diversi gli azzurrini a mettersi in luce. A Biella si fa notare il 2,15 nel salto in alto dell'ex Cadetto Stefano Sottile (Atl. Valsesia, lo scorso ottobre a Jesolo vinse il Criterium Cadetti con il PB di 1,98), miglioratosi di dieci centimetri in poche settimane. Il piemontese entra di prepotenza nelle liste italiane alltime di categoria, diventando il terzo Allievo di sempre alle spalle di Roberto Cerri e Massimo Di Giorgio. Era dal 2008 che un under 18 non saltava così: l’ultimo fu Giuseppe Carollo. Ieri a Livorno Yohanes Chiappinnelli (Montepaschi UISP Atletica Siena) alla sua seconda esperienza sui 2000 siepi ha fatto segnare un notevole 5:48.06 mentre nella stessa specialità a Saronno Nicole Svetlana Reina (CUS Pro Patria Milano) ha corso un’altra volta molto vicino al primato italiano siglando 6:40.53. Sempre ieri ma in Puglia, a Bari, Noemi Stella (Don Milani) ha fatto segnare il suo secondo crono di sempre sui 5.000 di marcia: 22:46.93, inferiore anche al tempo con cui ha vinto il bronzo dei Mondiali Allievi nell'estate scorsaSpiccano anche il 13.90 (+0.7) di Martina Millo (Polisportiva Triveneto Trieste) nei 100 ostacoli di Codroipo (UD) e il  2:09.03 di Elena Bellò (Atl. Vicentina) negli 800 di Vicenza. A margine dei Societari di Rieti ha rimandato a causa del forte vento l’atteso esordio sui 400 ostacoli l’azzurra Marzia Caravelli (Aeronautica): la primatista italiana dei 300hs ha corso invece i 200 in 23.64 (+2.3). Stessa gara per Chiara Bazzoni (Esercito) a Orvieto: per lei 24.11 (+4.1).

CdS Allievi 2014 - prima prova regionale (3-4 maggio) - RISULTATI: Abruzzo: Pescara -Calabria: Cosenza - Campania: Salerno - Friuli Venezia Giulia: Codroipo (UD) - Emilia Romagna: Reggio Emilia - Lazio: Rieti - Liguria: Genova - Lombardia: Saronno - Marche:Macerata - Piemonte/Valle d'Aosta: Biella - Puglia: Bari - Sardegna: Oristano - Sicilia: Palermo -Toscana: Livorno - Trentino/Alto AdigeBressanone - Umbria: Orvieto - Veneto: Vicenza

ABRUZZO - Nella seconda giornata dei  Societari Allievi, allo Stadio Adriatico G. Cornacchia di Pescara, in rilievo i 200 Allieve, dove l’aquilana Ludovica Clementini (Atletica L’Aquila) ha corso in 24”86, ma con un vento di + 5,4 m/s. La settimana scorsa aveva corso in 25”63 nel corso dell’eptathlon. A livello maschile da rilevare la gara di salto in lungo, con Marco Pignelli (Gran Sasso Teramo) atterrato a 6,45 (v. + 1,5 m/s). In una gara di contorno dei 300 Assoluti maschili, lo Junior Matteo Coia (U.S. Aterno Pescara) ha corso in 35”70. Sui 3000 Allievi Marco Macchia (Bruni Atletica Vomano) 9’02”44. Allieve. Giavellotto: Lidia Gargarella (Nuova Atletica Lanciano). 35,75. (Roberto Ragonese/CR FIDAL ABRUZZO)

ALTO ADIGE E TRENTINO – L’SV Lana Raika con 10923 punti al femminile e l’Athletic Club 96 Ae Spa con 11644 al maschile sono le società in vetta alle classifiche della prima fase di Trentino Alto Adige. Come già sabato, anche nella seconda giornata di gare a Bressanone il grande protagonista è stato il vento che ha complicato non poco le cose, pur aiutando saltatori e velocisti a raccogliere tempi importanti e soprattutto utili ai fine del CdS. A livello tecnico, tra i migliori risultati di giornata spicca soprattuttto il 5,61 di Micol Abolis (Gs Valsugana Trentino, vento + 3,7) nel salto in lungo. RISULTATI/Results

CALABRIA – Sul campo di Cosenza si mette in luce Giovanni Carmelo Barletta, portacolori dell’ Atletica Olympus, che vince i 400 metri facendo segnare il crono di 51.60. Nel martello femminile 49,91 di Aurora Cuzzocrea (Atletica Olympus). RISULTATI/Results

CAMPANIA – Si riconferma sulla pedana di Salerno Giuliana Orestano Cristarella (Atletica Marano) che dopo la vittoria nel martello di ieri in 57,48 vince anche il disco con  39,65. Bis anche per Giulia Salatino (Partenope Napoli) che nei 200 metri fa segnare 26.33 (+2.8) e per Mauro D’Ambra (Atl.Aversa A.Aversano) al traguardo in 24.03 (-1.5). Mario Santoro (Atl.Aversa A.Aversano) ieri vincitore del disco, lancia il peso a 13,84. Al femminile guida la classifica a squadre l'Atletica Marano con 9.393 punti mente tra gli Allievi è prima l'Arca Atletica Aversa con 9.380 punti. (Ha collaborato Enzo Miceli/CR FIDAL Campania)

EMILIA ROMAGNA – La prima prova regionale del C.d.S. Allievi che si è svolta oggi a Reggio Emilia si conclude con Atl. Imola Sacmi Avis e Cus Parma al comando delle classifiche provvisorie maschili e femminili. Negli allievi Atl. Imola con 12094 punti precede Virtus Emilsider Bologna con 11951 e Cus Parma con 11937. Nelle allieve il Cus Parma ha ottenuto 13029 punti e guida davanti a Cus Bologna con 11661 e Self Montanari Gruzza con 11516. Nelle gare della seconda giornata interessanti risultati soprattutto nei lanci allieve, con Greta Romei (Atl. Reggio) che si è migliorata nel giavellotto di oltre 5 metri, passando da 37,51 a 42,87. Nella gara di oggi anche il 39,04 di Giulia Lodi (Cus Bologna), atleta al 1° anno di categoria. Nel disco allieve il 34,90 di Sara Andreani (Olimpus San Marino) è anche il primato nazionale della Repubblica di San Marino, che migliora il record che la sammarinese aveva realizzato lo scorso anno in Coppa Europa a Banska Bystrica. Negli allievi si confermano 2 fra gli atleti della categoria più in vista anche in campo nazionale: per Diego Aldo Pettorossi (Virtus Emilsider Bologna), vittoria nei 200 metri e secondo successo dopo quello di ieri nei 100 metri, con un’altra buona prestazione, 22.44 (-1,1), mentre il campione nazionale di prove multiple indoor allievi, Francesco Lama (Atl. Imola Sacmi Avis), arriva a 6,94 (-0,1) nell’ultimo turno del salto in lungo. Nelle altre gare tris di vittorie per Elisa Maria Di Lazzaro (Cus Parma), che dopo il successo di ieri nei 100 hs e 4x100, oggi ha vinto i 200 metri con 26.16 (+0,5). Negli allievi buon 1.58.70 negli 800 metri per Federico Mengozzi (Atl. Imola Sacmi Avis), mentre nei concorsi 1,92 nell’alto per Alessandro Bellelli (Self Montanari Gruzza) e 48,70 nel martello per Giovanni Montini (Atl. Imola Sacmi Avis). Nelle allieve 2.24.14 negli 800 per Monica Venturelli (Rcm Casinalbo) e 5,25 (+0,9) nel lungo per Emma Perazzini (Self Montanari Gruzza). Infine le 2 staffette 4x400, vinte da Atl. Imola Sacmi Avis negli allievi con 3.33.46 e Cus Parma nelle allieve con 4.08.55. (Giorgio Rizzoli/CR FIDAL Emilia Romagna) RISULTATI/Results

FRIULI VENEZIA GIULIA – A completamento anche dei risultati di ieri fra le gare migliori del fine settimana di Codroipo (UD), come già detti, ci sono i 100 ostacoli femminili vinti da  Martina Millo (Polisportiva Triveneto Trieste) in 13.90 (+0.7) davanti a Nicla Mosetti e Irene Giovannini, entrambe del CUS Trieste,  rispettivamente a 14.11 (+0.7) e 14.99 (+0.9). Al maschile il più veloce è invece Federico Rossi (Atletica Malignani Libertas Udine) in 14.53 (-0.9). Tiffany Andreutti dell’Atletica Malignani Libertas dopo il martello vince anche il peso con 12,09 mentre il peso maschile è vinto da Mattia Vendrame dell’Atletica Brugnera Friulintagli con la misura di 15,69. Nicla Mosetti dopo gli ostacoli si prova nel lungo, che vince con 5.75 (+0.8) mentre al maschile l’avvincente sfida fra Ferdinand Ugonna Egbo (Libertas Sanvitese Iperottica) e Riccardo del Torre (Atletica Malignani Libertas Udine) finisce a favore di quest’ultimo: 6.86 (+0.9) a 6,77 (+1.3). Nella classifica per Società fra gli Allievi l’Atletica Malignani Libertas ottiene 11.920 punti anticipando Trieste Atletica (10721) e Atletica Brugnera Friulintagli (10.370). Al femminile guida invece il CUS Trieste con 12.981 punti davanti a Malignani (12.753) e Brugnera (11.253). RISULTATI/Results

LAZIO – Nella seconda giornata di Rieti è da segnalare il gran lancio di Tiziano Di Blasio, portacolori delle Fiamme Gialle Simoni, che scaglia il martello a 67,41, a circa un metro e mezzo dal proprio primato. Il laziale poi vince anche il peso con la misura di 13,90. Bello sprint nei 200 Allieve vinti da Luna Jimenez Moreno (Studentesca CaRiRi) in 25.96 (+2.8) davanti alla compagna di squadra Francesca De Biase (26.00) e a Chiara Sagnimeni (ACSI Italia Atletica,26.05) mentre al maschile vince Marco Arduini (Fiamme Gialle Simoni) in 22.92 (+3.8). Nei 400hs Gabriele Montefalcone (Sportrace) vince in 55.62 e negli 800 Elisa Serafini (Roma Acquacetosa) vince in 2:15.02.

Nella gare extra, il troppo vento invece fa desistere Marzia Caravelli (Aeronautica) che rinuncia all'atteso debutto sui 400 ostacoli e si dirotta sui 200: per lei il cronometro all'arrivo segna 23.64 e l'anemometro +2.3. RISULTATI/Results

LIGURIA – Chiara Ferdani (Spectec Duferco Carispezia), primatista italiana sia Allieve che Junior dei 1000 indoor, dopo i 1500 di ieri vince anche gli 800 in 2:12.77. Nei 400 ostacoli Gaia Tarsi (Foce Sanremo) corre in 1:05.21 mentre Andrea Melchiorre (Spectec Duferco Carispezia) vince il lungo in 6,54 (0.0). In testa a entrambe le classifiche di società c’è il Trionfo Ligure che raccoglie 10.713 con gli Allievi e  11.626 con le Allieve. RISULTATI/Results

LOMBARDIA – A Saronno spicca il crono di 1:01.31 con cui Ilaria Verderio (Pro Sesto Atletica) vince i 400 ostacoli, dopo il 55.69 di ieri sulla distanza piana. Buoni riscontri arrivano anche dai 200 con il campione italiano dei 60 indoor Filippo Tortu (Bracco Atletica) che corre in 22.18 (-1.4). Al femminile Alessia Pavese (Atl.Bergamo Creberg) è vincitrice in 24.48 (-2.2) davanti a Sofia Bonicalza (Pro Sesto) in 24.93 e a Daniela Tassani (Bracco Atletica) in  25.01. Nel martello maschile Giacomo Proserpio (Atl. Mariano Comense) scaglia l’attrezzo a 63,12 e Mohamed Belgada (Atl. Chiari) fa segnare 6,89 (+0.1) nel salto in lungo. 

Nel frattempo a Lodi, nell’ambito di una riunione provinciale Cadetti, la neo primatista italiana di categoria del peso Sidney Giampietro (Sportiva Metanopoli) fa segnare 15,70. Curiosità: la misura è stata ottenuta con la tecnica della rotazione anziché l'abituale traslocazione.

MARCHE - Si disputa regolarmente la seconda giornata allo stadio Helvia Recina di Macerata, dopo la sospensione di ieri dovuta al maltempo. Pomeriggio freddo, ma senza pioggia, con la volata sui 200 metri vinta dalla sangiorgese Annalisa Torquati (Team Atletica Marche) in 25.58 (-0.8) davanti alla compagna di squadra Sokhona Kebe, sprinter di Corridonia che si piazza seconda con 26.28, poi Costanza Muratori (Sport Atl. Fermo) in 26.34, mentre la lunghista Manuela Borghetti (Sef Stamura Ancona) salta 5,16 (-0.8). Al maschile Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata), terzo quest’anno nei campionati italiani indoor di prove multiple, atterra a 6,80 nel lungo con vento nullo (personal best all’aperto) e precede l’altro avisino Francesco Gianfelici (6,46/+0.5). Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese), bronzo tricolore dei 60hs indoor e anche nei 100hs cadetti della passata stagione, compie il suo debutto sui 400 ostacoli correndo in 56.10. Nel martello continua a migliorarsi Leonardo Viozzi (Asa Ascoli Piceno), che raggiunge la misura di 54,46 al quinto ingresso in pedana. Sui 200 metri si impone Augustin Prego (Sef Stamura Ancona) in 23.09 (-0.5), nell’alto 1,82 per Alessandro Latini (Sef Stamura Ancona) e chiude in 3:35.79 la staffetta 4x400 composta da Francesco Ranzuglia, Marco Chiodera, Massimiliano Sileoni e Nicola Cesca per l’Atletica Avis Macerata, club organizzatore della manifestazione. (Luca Cassai/CR FIDAL Marche) 

PIEMONTE E VALLE D'AOSTA - Risultato copertina della seconda giornata dei CDS Allievi di Piemonte e Valle d’Aosta (Biella – Stadio Lamarmora-Pozzo) uno splendido 2,15m nel salto in alto di Stefano Sottile (Atl. Valsesia), classe 1998. Questa la sua progressione gara: 1,89m (o) – 2,01m (xxo), 2,05m (o) – 2,10m (o) – 2,15m (xo). Campione italiano cadetti e campione italiano indoor allievi in carica, Sottile il 1 maggio ad Ascona (Svizzera) aveva migliorato il proprio primato personale portandolo a 2,10m da 2,05m che aveva in predenza; con 2,15m (progressione di 10cm in soli 4 giorni) il piemontese si candida con sempre maggiore autorevolezza a vestire la maglia azzurra nei Trials di Baku. In campo maschile da segnalare anche sui 200m il 22.44 di Brayan Lopez (Atl. Pinerolo), suo nuovo PB, che precede Luca Martinis (Atl. Cistella), secondo in 22.61 (rivincita dei 400m di ieri); e ancora il 15,29m per Pietro Bruna (Atl. Piemonte) nel peso, 9:00.52 sui 3000m di Dario De Caro (Atl. Piemonte), il 54,28m di Alessandro Pirillo (Atl. Piemonte) nel martello. In campo femminile le migliori prestazioni sono di Chiara Morena (Roata Chiusani) con 26.21 sui 200m, di Letizia Melano (Atl. Pinerolo) con 2:18.58 sugli 800m e di Linda Olivieri (Atl. Piemonte) sui 400hs con 1:04.82. (Myriam Scamangas/CR FIDAL Piemonte) RISULTATI/Results

PUGLIA E BASILICATA – A Bari, Noemi Stella (Don Milani) fa segnare il suo secondo crono di sempre sui 5.000 di marcia: 22:46.93, inferiore anche al tempo con cui ha vinto il bronzo dei Mondiali Allievi nell'estate scorsa. Fra gli Allievi il compagno di società Vito Leggieri ferma i cronometri a 21:57.04. Guidano le classifiche di società Amatori Atletica Acquaviva con 10168 (Allievi) e Alteratletica Locorotondo con 10859 (Allieve). RISULTATI/Results

SARDEGNA – Al termine delle due giornate della prima fase dei Campionati di Società Allievi, in Sardegna in testa alle liste femminili c’è l’Amsicora Cagliari con 10.896 mentre l’Atletica Oristano guida al maschile con 8.821 punti. A Oristano Filippo Porcu dell’Atletica Oristano vince lungo in 6.43 (+1,9) e triplo in 13.95 (+1,5). RISULTATI/Results

TOSCANA – A Livorno Alessia Niotta (Sestese Femminile, ieri 12.40 nei 100) corre i 200 metri in 24.96 con vento nullo, con Fabio Pierotti (Virtus Lucca) vincitore della gara maschile in 22.49 (+1.4). Dopo il bel 55,78 fatto segnare nel disco ieri Leonardo Fabbri (Atletica Firenze Marathon) vince anche il peso con la misura di 17,34 e Gaia Zuri (Sestese Femminile) conclude i 400 ostacoli in 1:04.98. Al termine della prima fase dei Societari, in Toscana guida entrambe le classifiche l’Atletica Firenze Marathon con 12.734 fra gli Allievi e 13.164 fra le Allieve. Al maschile il podio virtuale è completato da Toscana Atletica (11244) e Atletica Grosseto Banca Della Maremma (10.897). Tra le Allieve al secondo posto c’è la Libertas Runners Livorno (11.306) seguita dalla Sestese Femminile (11.293). RISULTATI/Results

UMBRIA – Orvieto (TR) dopo i 100 di ieri (11.85 PB) la campionessa italiana dei 400 Chiara Bazzoni (Esercito) corre anche i 200, portati a termine in 24.11 con un poderoso vento alle spalle di +4.1. Fra le Allieve la gara è vinta da Agnese Pericoli (Libertas Arcs Cus Perugia) in 26.34 (+1.5). Proprio la Libertas Arcs Cus Perugia (11.079) è prima nella classifica femminile con Libertas Orvieto a guidare fra i maschi (11.494). RISULTATI/Results

VENETO -  Ieri Elena Bellò, oggi Ilaria Casarotto, Beatrice Fiorese e ancora la Bellò. LAtletica Vicentina, nel fine settimana della prima fase dei campionati italiani allievi di società, sul campo di casa, ha schierato i suoi assi. Elena Bellò ha fatto una doppietta di spessore, vincendo ieri i 400 in 5673 e oggi gli 800 in 2:09.03. Beatrice Fiorese ha aggiunto quattro centimetri al record personale nel lungo, atterrando a 6,07. Ilaria Casarotto si è confermata su livelli d’eccellenza nel giavellotto (53,85). Con talenti di questo livello difficile non pensare ad una squadra in grado anche d’imporsi nella classifica di società: e così è stato, con il club berico leader regionale, al termine delle due giornate di gara, sia in campo maschile (dove hanno brillato soprattutto il lunghista Gianluca Santuz, 7,16, e il pesista Massimo Rossi, 16,32) che in quello femminile. Dopo il diluvio della prima giornata di gare, il sole ha accompagnato la seconda parte del programma tecnico. Tra i risultati di maggior rilievo anche l’1:01.86 di Rebecca Borga nei 400 ostacoli: per la veneziana era la seconda gara sulla distanza della carriera. Alle sue spalle, applausi pure per la padovana Gioi Spinello, scesa a 1:02.15. Entrambe sono al primo anno di categoria. Nei 200 Yodalis Herrera Abreu della Fondazione Bentegodi fa segnare 25.31 (+0.3)  davanti a Emma Girardello (Rhodigium Team A.S.D.) in 25.56 (+0.3). Nell’alto, 1,71 della veronese Nicole Arduini, davanti alla trevigiana Giorgia Niero (1.69). Seconda fase a fine settembre in una sede, per il Veneto, ancora da definire. (Mauro Ferraro/CR FIDAL Veneto) RISULTATI/Results

a.c.s.

Fonte: www.fidal.it

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

SETTEMBRE
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento

Evento collegato