TRIALS GIAMAICANI: Verso Londra 2012... Blake batte Bolt!

Il Delfino supera il Fulmine!!!

A meno da un mese dalle Olimpiadi giunge una notizia sorprendente: Usain Bolt, l'uomo più veloce del mondo, soprannominato "Lightning" (Fulmine) per le sue eccezionali doti di sprinter, è stato battuto in occasione dei Trials giamaicani di Atletica che si sono disputati a Kingston.

Riflettori puntati sul giovane 22enne Yohan Blake, il "Delfino", campione del mondo  di Daegu 2011: è lui che è stato capace di correre più veloce del Fulmine, battendolo non una, ma due volte, sia nei 100 che nei 200 metri.

Era la prima volta che Bolt e Blake si trovavano in gara dopo la squalifica dei mondiali; spettacolare il tempo di Blake: 9"75, miglior tempo dell'anno. Usain Bolt ha chiuso in 9"86.

Blake ha stabilito così il miglior crono della carriera; è diventato il quarto uomo più veloce del mondo: dopo Bolt (9"58), l'americano Tyson Gay (9"69) e l'altro giamaicano Asafa Powell (9"72) che ha chiuso i Trials al terzo posto (9"88), dopo essere stato in testa per metà gara, ma con qualche problema muscolare (infortunio all'inguine).

Il National Stadium di Kingston, dunque, ha offerto un caldo scenario per tanti grandi atleti giamaicani impegnati nei Trials per qualificarsi a Londra 2012. Usain Bolt, Yohan Blake, Asafa Powell ... sono soltanto alcuni dei nomi più effervescenti, protagonisti dell'atletica giamaicana.

A Londra sarà dura: Bolt dovrà migliorare la difettosa partenza di questa stagione; una partenza lenta che potrebbe giocare altri brutti scherzi. Nella metropoli londinese, infatti, ci saranno altri 7 sprinter capaci di fare tempi inferiori ai 9"90: oltre ai giamaicani, saranno presenti anche gli sprinter Usa e Lemaitre.

Bolt per ora ha trovato spiegazioni per il suo insuccesso: "Ho perso la concentrazione prima della partenza, Nesta (Carter) si è mosso. Quando ho sentito il colpo di pistola, non ci stavo con la testa. Ma è da molto tempo che dico che Yohan è uno dei migliori, uno sprinter di classe".

Parole di incoraggiamento e di apparente normalità arrivano da Glen Mills, tecnico di Bolt e Blake: "Siamo dove volevamo essere nel percorso di avvicinamento a Londra. Vogliamo solo che gli atleti stiano bene, questa è la chiave".

Meglio perciò tenere la testa ben salda sulle spalle che rischiare grosso! 

comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

GIUGNO
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento