VLASIC: grande entusiasmo nella sua Spalato

Blanka  Vlasic  salta 2.05 davanti al suo pubblico e porta l'Europa al successo nella Continental Cup 2010.


Atleta croata nata a Spalato l'8 novembre 1983, saltatrice in alto, ha vinto il titolo mondiale ad Osaka il 2 settembre 2007 con un salto di 2,05 metri e a Berlino il 20 agosto 2009 con un salto di 2,04 metri.
E' anche campionessa europea in carica, avendo vinto l'oro ai Campionati europei di Barcellona.
Il suo record personale è di 2,08 metri, realizzato il 31 agosto 2009 a Zagabria; questa misura è anche il record nazionale croato e secondo risultato di tutti i tempi.
E' stata per due volte campionessa del mondo nella categoria junior (2000 e 2002). Ha gareggiato alle Olimpiadi di Sydney 2000 e ad Atene 2004, senza risultati rilevanti.

Ai Campionati europei del 2006, svoltisi a Gӧteborg, è terminata quarta assoluta, diventando la prima atleta a non vincere una medaglia, pur realizzando una misura superiore a due metri in finale.
Nel 2008, dopo una serie di 34 vittorie consecutive, arriva come favorita alle Olimpiadi di Pechino, ma viene battuta dalla Belga Tia Hellebaut.
Per tutta la gara la Vlasic è l'unica a non commettere errori, saltando tutte le misure al primo tentativo fino alla misura di 2,05 metri quando fallisce il primo tentativo. Supera la misura al secondo salto, ma la Hellebaut ci riesce al primo. Vlasic prova ad eguagliare il suo primato personale di 2,07 metri per ottenere l'oro ma fallisce i tre salti. Ottiene solo un argento e diventa così la prima atleta croata a vincere una medaglia olimpica nell'atletica leggera.
 Ai Campionati del mondo di atletica leggera del 2009 svoltosi a Berlino vince la medaglia d'oro saltando 2,04 metri.
Il 31 agosto 2009, allo IAAF Gran Prix di Zagabria, dopo una facile vittoria, stabilisce due volte di fila il record del meeting, prima con 2,05 metri, poi con 2,08 metri: miglior risultato della stagione e suo personale, entrambi al primo tentativo.

Ai Campionati europei di atletica di Barcellona 2010 ha conquistato la medaglia d'oro con un salto di 2,03 metri, precedendo nell'ordine la svedese Emma Green e la tedesca Ariane Friedrich.
Tutto lo stadio di Spalato è per Blanka Vlasic.
Una notevole e determinante spinta di energia che esalta la croata che sorvola l'asticella senza la benchè minima incertezza: 1,88, 1,92, 1,95, 2,00, 2,02, 2,05, uno dopo l'altro, neanche un errore.

La Vlasic ha già eguagliato la migliore prestazione mondiale 2010 (il 2,05 della primatista Usa Howard-Lowe), ma vuole cercare l'impresa, tentando i 2,10 del record del mondo.
Grande soddisfazione, per il risultato ottenuto dall'atleta croata, da parte del padre Joško, ex atleta di decathlon, nonché suo allenatore sportivo.
Il successo, le gratificazioni che sta avendo saranno forse frutto anche dei suoi rituali, ormai parte integrante delle varie gare?
La Vlasic è solita eseguire un balletto per celebrare una vittoria oppure una prestazione importante, mentre quando durante le gare cerca di rilassarsi, si copre la testa, per isolarsi da quello che la circonda.




comments powered by Disqus
Pubblica con noi

Calendario e classifiche

MARZO
LunMarMerGioVenSabDom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Pista Strada Montagna Lanci Marcia Campestre Trail
Inserisci il tuo evento